Come fare una ricerca genealogica fai da te: una guida semplice per iniziare

È possibile fare una ricerca genealogica fai da te per scoprire le origini del proprio cognome e ricostruire l’albero genealogico dei propri antenati? Ci vorrà un po’ di tempo e di pazienza ma se desideri risalire alla storia della tua famiglia, non devi fare altro che seguire questa guida. Continua a leggere questo articolo e saprai come fare una ricerca genealogica in autonomia.

Come risalire alla storia dei propri antenati?

Ritrovando un vecchio album di fotografie, può venire la voglia di guardare al passato e risalire alla storia dei nostri antenati, per capire quali sono le nostre reali origini e conoscere le nostre radici andando indietro nei secoli. Oggi, per fortuna esistono database digitali e, attraverso il Web è possibile conoscere a fondo tutte le informazioni relative al nostro cognome tramite una ricerca genealogica.

Che tipo di informazioni è possibile scoprire grazie ad una ricerca genealogica?

Ci sono tanti tipi di informazioni che si possono scoprire tramite una ricerca genealogica: l’origine dei nostri nonni, dei nostri bisnonni, luoghi di nascita delle persone, date, certificati di nascita, fotografie e dettagli relativi all’impiego e alla vita sociale o politica.

È bene sapere che i database per fare la ricerca genealogica non sono sempre gratuiti; alcuni sono a pagamento o richiedono un abbonamento. C’è da dire che è necessario essere anche un po’ fortunati perché non è certo che troveremo informazioni sulla nostra famiglia, potrebbero mancare dei documenti o esserci problematiche di qualsiasi tipo. Di seguito troverai una piattaforma gratuita dove poter effettuare la tua ricerca.

Ricerca genealogica: portale Antenati

È un sito curato dalla Direzione Generale per gli Archivi del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. Da questo sito potrai fare la ricerca genealogica per recuperare informazioni anagrafiche o genealogiche. Si tratta di un portale gratuito e non è necessario registrarsi.

A cosa serve un albero genealogico?

Un albero genealogico serve per creare connessioni e relazioni sulla base di legami di sangue tra noi e i nostri antenati. La ricostruzione di questa rete parentale non è affatto semplice e richiede tempo e pazienza. Tuttavia, conoscere le proprie origini e le proprie radici rafforza l’identità e il senso di appartenenza alla propria famiglia e al proprio contesto sociale e storico. Si parla di albero proprio perché si parte dalle foglie che rappresentano le persone che vivono nell’epoca attuale e, gradualmente, si arriva alle radici, da dove tutto è partito.

Molte persone non hanno notizie certe delle proprie origini oppure le hanno sempre ricevute oralmente magari con qualche lacuna. Il desiderio di conoscere il proprio passato si è diffuso qualche decennio fa in America, dove le numerose famiglie di immigrati provenienti dalle nazioni europee, desideravano capire da che parte del mondo provenissero le loro origini.

Successivamente questa voglia di saperne di più sulle origini del proprio cognome e della propria famiglia, man mano si è diffusa ovunque.
Vediamo in seguito quali sono i vantaggi:

  • permette di creare una relazione con i propri antenati;
  • è possibile risalire al proprio patrimonio genetico, conoscendo anche eventuali problemi di salute;
  • è possibile conoscere di più sui propri avi anche in relazione agli eventi storici;
  • è un bel modo per tramandare le conoscenze scoperte anche ai propri figli affinché conoscano a pieno le proprie origini e tutti i passi fatti fino all’era contemporanea;
  • è semplicemente divertente e gratificante;

Prima di cominciare con la ricerca genealogica, sarebbe il caso di stabilire alcune prerogative, ad esempio, quanto abbiamo intenzione di andare indietro nel tempo, se è possibile raccogliere ulteriori informazioni da qualche prozio o nonno che potrebbero rivelarsi utili ai fini della ricerca, che tipo di informazioni desideriamo inserire in ogni foglia: date di nascita, matrimonio o anche altro, e se desideriamo anche avere foto e dove possiamo ritrovarle.

È bene avere in mente le domande a cui desideriamo trovare una risposta per avere in chiaro il tipo di ricerca da effettuare.

Come rappresentare un albero genealogico?

L’albero genealogico può essere disegnato da noi oppure possiamo utilizzare modelli base, ritrovabili online che vanno dal basso verso l’alto o che si sviluppano lateralmente. Ma se non riteniamo il caso di andare troppo indietro nel tempo, sarà sufficiente anche creare un piccolo diagramma in cui inserire i parenti con le informazioni desiderate.

I dati si possono raccogliere, intervistando i parenti più prossimi oppure visitare registri di censimento. Non è molto facile andare indietro nel tempo più di qualche secolo, perché nel passato ci sono stati incendi, guerre, cambi di regime così che molte informazioni sono, inevitabilmente, andate perdute.

Per costruire un albero genealogico:

  • inizia a disegnare l’albero, partendo dai tuoi dati e andando indietro nel tempo fino al punto che conosci, confrontandoti con i parenti più anziani e visitando il cimitero dove sono sepolti i defunti della famiglia. Poi riunisci tutte le informazioni di cui disponi e crea uno schema. Comincia a disegnare da te stesso fino ai tuoi antenati, oppure inizia con l’antenato più vecchio che conosci e disegna fino a te;
  • scegli una strada semplice: se desideri che il tuo albero genealogico sia chiaro e utile anche al resto della tua famiglia, fai in modo che ogni livello rappresenti una sola generazione. In questo modo, le informazioni saranno distribuite in maniera più ordinata e saranno di facile lettura;
  • evita di inserire informazioni che potrebbero non essere gradite ad alcuni membri della famiglia;
  • per ricostruire la storia della nostra famiglia, sarà possibile farlo anche consultando l’ufficio di Stato Civile  al Comune di residenza, da cui è possibile risalire fino all’epoca dell’Unità d’Italia. Se vogliamo andare ancora più indietro nel tempo, sarà necessario ricercare negli archivi di Stato, nelle Parrocchie o nei fondi notarili, dove vengono conservati tutti gli atti firmati dai notai. Qui sarà possibile trovare informazioni molto interessanti.

Affida a me il compito di ricostruire il tuo albero genealogico su Origini di Famiglia

Se sei interessato a creare un albero genealogico preciso e corretto per poi effettuare una ricerca genealogica, visita il nostro sito. Non perdere questa opportunità unica di scoprire la storia della tua famiglia.